Restare flessibili con il leasing per beni di investimento

Salvaguardare la liquidità con il leasing di stampanti

Stampa

Dalla consulenza alla stampa passando per la distribuzione: la Ast & Fischer AG assiste i clienti nel marketing. All'inizio la PMI voleva finanziare l'acquisto di una nuova stampante con fondi propri. Ma a causa della pandemia da coronavirus il responsabile dell'azienda Daniel Troxler ha scelto un leasing beni di investimento salvaguardando la liquidità.

 

Ampiamente diversificata nel settore tipografico

Per avere successo occorre offrire un plusvalore ai clienti. Invece di limitarsi a stampare qualcosa progettato in precedenza da altri, oggi, la PMI fondata nel 1889 come tipografia, inizia la sua attività già molto prima nella catena di creazione del valore: fornisce consulenza ai propri clienti nella progettazione di misure di marketing digitali e cartacee, le implementa in modo personalizzato e si occupa infine anche della stampa e della distribuzione dei prodotti analogici. 

«In qualità di sola tipografia non ci distinguevamo dai nostri concorrenti. Se non offrivamo il prezzo giusto, il cliente andava dalla concorrenza», afferma Daniel Troxler, CEO della Ast & Fischer AG di Wabern, vicino Berna. «Per questo qualche anno fa abbiamo diversificato il nostro modello aziendale. Oggi siamo l'unica tipografia sul mercato a essere coinvolta sin dall'inizio nel processo di marketing dei nostri clienti.»

 

Necessità di elevati investimenti

Era anche necessario puntare su un'ampia diversificazione: perché il settore tipografico è in crisi. I giornali e le riviste riducono le loro tirature o passano completamente alle versioni online. Sempre più imprese comunicano con i loro clienti in modo digitale. E chi impiega ancora prodotti stampati spesso li fa stampare all'estero per risparmiare sui costi. 

A ciò si aggiunge il fatto che l'attività di una tipografia necessita di elevati investimenti. Una nuova stampante può costare più di due milioni di franchi e deve essere sostituita dopo dieci anni. Inoltre, sono necessarie tante macchine più piccole per il taglio, la piegatura o la graffatura.

Stampante in uso presso la Ast & Fischer AG

L'impresa di Berna, la Ast & Fischer AG, doveva acquistare una nuova stampante offset. I responsabili hanno deciso di optare per il leasing.

A inizio 2020 dovevano acquistare una nuova stampante offset. Le due vecchie macchine dovevano essere sostituite. Ne occorreva una più moderna, in grado di produrre rapidamente, uno dopo l'altro, diversi ordini con piccole dimensioni dei lotti. Per Troxler la situazione era chiara: «Dobbiamo finanziare l'acquisto con fondi propri. Perché a causa della digitalizzazione il settore tipografico non ha un buon rating di credito presso le banche. Non credevo che una banca ci avesse aiutato con il finanziamento.» Ma dato che nel corso degli anni l'attività della Ast & Fischer AG è andata molto bene, la PMI disponeva di sufficienti fondi propri liquidi. 

 

Il coronavirus ha fatto crollare il fatturato

Ma poi è arrivata la pandemia da coronavirus. «Avevamo già il contratto di compravendita quando il 16 marzo 2020 il Consiglio federale ha dichiarato la situazione straordinaria», ricorda Troxler. Improvvisamente tutto era cambiato: gli ordini in corso così come i nuovi ordini venivano annullati ed era impensabile effettuare nuovi acquisti. In particolare a causa dell'annullamento di manifestazioni e della rinuncia a molte misure di marketing, la tipografia ha perso gran parte del fatturato. 

«Non sapevamo quanto sarebbero durate queste limitazioni», ricorda Troxler. «Quindi dovevamo ridurre i nostri costi e salvaguardare la nostra liquidità.» La Ast & Fischer AG ha introdotto il lavoro ridotto e tagli al personale. Inoltre, ha riesaminato il finanziamento della nuova stampante. «In una situazione del genere non ci sembrava più ragionevole finanziare un investimento così importante con fondi propri liquidi», afferma Troxler.

 

Equipaggiati al meglio grazie al leasing

La soluzione: un leasing beni di investimento. In questo modo le imprese sono all'avanguardia a livello tecnologico, senza pregiudicare la liquidità. Inoltre, il leasing semplifica la gestione del budget grazie alle rate fisse concordate. Poiché la banca principale della Ast & Fischer AG non offriva il leasing, Troxler si è rivolto a Raiffeisen. «Già 48 ore dopo avevamo in mano un'offerta con condizioni eccezionali – non me lo sarei mai aspettato.» 

Il Consulente Clientela aziendale Raiffeisen Stefan Gerber e l'esperto in leasing Raiffeisen Markus Raemy conoscevano la situazione difficile del settore tipografico. Ma entrambi si sono resi subito conto che in questo caso un leasing sarebbe stato possibile. «Il modello aziendale della Ast & Fischer AG convince: la PMI ha diversificato ampiamente il suo core business con servizi aggiuntivi e dispone di una buona dotazione di fondi propri», afferma Raemy. «Inoltre, abbiamo valutato positivamente il fatto che da qualche anno l'impresa non dipende più solo da pochi grandi clienti, ma tra i propri clienti vanta circa 600 PMI. In questo modo si sono ridotti fortemente i grandi rischi.» Il Consulente Clientela aziendale Gerber aggiunge: «L'azienda è sul mercato da molto tempo; è conosciuta nella regione e gode di una buona fama.»

 

Margine finanziario per nuovi progetti

La Banca e il cliente hanno scelto consapevolmente una breve durata per il leasing della stampante: il contratto ha una durata di cinque anni. «Per un grande investimento come questo, rientra nel settore inferiore. Ma grazie alla vendita delle due vecchie stampanti abbiamo potuto impiegare direttamente una parte del ricavato per l'ammortamento», racconta Troxler. Per lui il leasing è una nuova esperienza, ed è positiva. «Raiffeisen ci ha convinto per il suo modo di procedere snello e orientato al cliente. Lo rifarei subito.»

Oggi la nuova stampante è il cuore dell'attività. Rende ancora più efficiente il processo di stampa. «La macchina è estremamente produttiva. Si imposta autonomamente e svolge fino a otto diversi ordini a ogni turno. Questo ci consente di risparmiare molto tempo», spiega Troxler. Con la pandemia da coronavirus che sta lentamente finendo, guarda con ottimismo al futuro. E grazie al leasing beni di investimento, alla PMI rimangono sufficienti fondi liquidi per altri investimenti. Il prossimo progetto del responsabile dell'azienda è ampliare i workshop di consulenza: una grande esigenza dei clienti.

Esempio di leasing tipografia Ast & Fischer AG
Daniel Troxler parla con un collaboratore.

Ast & Fischer AG

Nel 1889 Burkhard Fischer acquistò per 9'200 franchi una semplice infrastruttura di stampa e l'«Emmentaler Nachrichten». Dopo oltre 120 anni, un management buyout e una fusione, l'impresa ha ancora successo e si è fortemente diversificata. Oggi la Ast & Fischer AG di Wabern, vicino Berna, conta circa 50 collaboratori. L'impresa punta fortemente sulla sostenibilità: dalla carta certificata FSC al processo di stampa privo di solventi passando per la spedizione dei prodotti con una pellicola prodotta dai resti delle patate. 

 

Esempio di calcolo Leasing stampante*

Prezzo netto CHF 1'225'000.–
Durata 96 mesi

Condizioni di leasing

1. Pagamento straordinario

Rata di leasing mensile

Totale costi di leasing

Tasse di elaborazione

Valore residuo alla scadenza del contratto

 

CHF 225'000.–

95 x CHF 11'132.–

CHF 1'282'540.–

CHF 1'500.–

CHF 6'125.–


* Esempio di calcolo fittizio, tutte le cifre si basano su ipotesi