Pianificare la previdenza

Lavoro a tempo parziale e previdenza – Per non cadere nella trappola del tempo parziale

Stampa

I buoni motivi per scegliere il lavoro a tempo parziale sono molti: veder crescere i propri figli, trovare un miglior equilibrio tra vita privata e lavoro, la cura di un parente o un perfezionamento professionale affiancato all'attività lavorativa. Ma non bisogna dimenticare la previdenza.
 

L'apparenza inganna

Lo sapevate? Per quanto riguarda la diffusione del lavoro a tempo parziale, la Svizzera si colloca al secondo posto in Europa, e la percentuale di uomini tra i lavoratori a tempo parziale è raddoppiata negli ultimi 30 anni.

 

Il lavoro a tempo parziale attira e, per il momento, può sembrare che il salario ridotto possa tranquillamente bastare. Spesso tuttavia questa situazione va a discapito della previdenza. I versamenti nel 3° pilastro vengono interrotti, i contributi pensionistici calano e anche la rendita AVS prevista potrebbe ridursi a causa del salario più basso.

 

La conseguenza: quando si va in pensione le entrate derivanti dalle rendite e dall'utilizzo del patrimonio non sono sufficienti per mantenere il tenore di vita a cui si era abituati. I fondi propri finiscono rapidamente, e non pochi ex lavoratori a tempo parziale non percepiscono l'intera rendita AVS.

 

Cosa fare? Le domande e le risposte sui seguenti temi vi aiutano a prendere le decisioni giuste in materia di lavoro part-time e previdenza:

 

Conclusione: il lavoro a tempo parziale necessita di una buona pianificazione

Evitare le lacune previdenziali nel caso del lavoro a tempo parziale è un esercizio di equilibrio. Perché questo funzioni e non ci si accorga dei problemi quando è ormai troppo tardi, è necessaria un'analisi accurata della situazione finanziaria. Ciò, in ragione delle molte regole ed eccezioni del sistema previdenziale svizzero, è relativamente complesso.

Tramite l'app Radar previdenza Raiffeisen potete farvi un primo quadro generale della vostra situazione previdenziale. Soprattutto per i lavoratori a tempo parziale si suggerisce tuttavia anche una verifica professionale della situazione previdenziale da parte del proprio consulente Raiffeisen.