Finanziamento degli investimenti

Finanziamento strutturato

Stampa

I costi d'investimento per macchine, flotte di veicoli, autobus, tram, aerei o ferrovie di montagna sono cospicui. Il finanziamento strutturato aiuta gli imprenditori a realizzare comunque progetti infrastrutturali di grande entità grazie a soluzioni personalizzate e condizioni interessanti.

 

Rischio distribuito

I progetti infrastrutturali ammontano in fretta a diversi milioni. Raramente soluzioni semplici bastano a finanziarli. La combinazione su misura di diversi strumenti di finanziamento, un cosiddetto finanziamento strutturato, può risultare più efficace. Di norma, in questi casi, gli imprenditori si affidano a diversi partner. «Il rischio è così ripartito», spiega Peter Büchi, Responsabile gruppo Vendor-Leasing presso Raiffeisen. «Oltre a una migliore base per mettere insieme i fondi, le imprese godono dei vantaggi dei diversi strumenti di finanziamento.»

Ruota dentata

La parte importante: il leasing

L'individuazione del giusto mix di finanziamenti e la scelta dei partner sono spesso affidati a una grande banca o a un consulente finanziario indipendente, che si focalizza sulle esigenze individuali del cliente. «Un ulteriore grande vantaggio del finanziamento strutturato è proprio quello di non essere un prodotto di massa», continua Büchi. In base al progetto, ma anche alla situazione dell'impresa, è possibile optare per crediti commerciali, sovvenzioni statali, capitali propri o private debts (prestiti di privati o imprese). Un ruolo importante nel finanziamento spetta inoltre al leasing (si veda l'esempio concreto). «Le imprese traggono vantaggio tra l'altro dal vincolo d'interesse fisso; altri strumenti presentano vantaggi diversi», sostiene Büchi. «I partner vengono scelti in base al know-how specializzato, ma ovviamente anche ai parametri di finanziamento: condizioni interessanti, durate adeguate o modalità di pagamento personalizzate.»

 


«Il leasing non può mancare in un mix strutturato di finanziamenti.»

Peter Büchi, Responsabile gruppo Vendor-Leasing Raiffeisen Svizzera

 

Orientato al cash flow

Il finanziamento strutturato è inoltre orientato al futuro, ossia ai futuri proventi attesi dal progetto infrastrutturale finanziato. Con essi saranno rimborsati i diversi crediti dei finanziatori. «Questo rafforza ulteriormente l'orientamento individuale al cliente», chiarisce Büchi. Il collegamento ai futuri flussi di pagamenti spiega anche la grande importanza del leasing. «Di per sé è una delle caratteristiche del leasing beni di investimento», afferma Büchi. «Pertanto, il leasing non può mancare in un mix strutturato di finanziamenti.» Premesso, ovviamente, che il progetto da finanziare comprenda anche beni mobili che possono essere presi in leasing. Vi rientrano, ad esempio, il materiale rotabile ferroviario, le gondole della funivia, macchine battipista o imbarcazioni, ma non le rotaie o le stazioni della funivia.

 

Contratti complessi

Il finanziamento strutturato comporta ovviamente anche specifiche sfide. Il gran numero di parti coinvolte nonché le dimensioni e la lunga durata dei progetti, ad esempio, rendono necessari complessi accordi contrattuali. Spesso viene costituita una società di progetto o di scopo, che funge da debitrice, nella quale confluiscono i beni patrimoniali da finanziare.