Mercati e opinioni

Prospettive d'investimento – Luglio 2019

Al centro del campo di tensione tra indebolimento congiunturale, conflitto commerciale e politica monetaria espansiva. Matthias Geissbühler, CIO di Raiffeisen Svizzera, illustra l'attuale valutazione della situazione di mercato e il posizionamento di Raiffeisen.

  

Il contesto macroeconomico continua a essere poco esaltante e la congiuntura globale s'indebolisce ulteriormente. Inoltre c'è l'incertezza relativa al futuro decorso del conflitto commerciale. Anche se in occasione del vertice G20 in Giappone si sono tenuti nuovi colloqui tra il presidente statunitense Trump e il presidente cinese Xi, i dazi attualmente in vigore rimangono in essere fino a nuovo avviso. Dall'altro lato le banche di emissione hanno già reagito e prospettano di nuovo riduzioni dei tassi e misure di stimolo. Questo aspetto sarà di supporto ai mercati finanziari. 

Posizionamento

Il conflitto commerciale si è in parte placato, almeno temporaneamente. Inoltre le banche di emissione hanno effettuato una completa inversione di tendenza. Procediamo quindi tatticamente a un lieve aumento della quota azionaria portandola a «neutrale». Sul medio termine, il prezzo dell'oro dovrebbe trarre beneficio dal perdurare dei tassi bassi reali e da un dollaro USA tendenzialmente più debole. Sul breve termine individuiamo tuttavia un certo surriscaldamento del corso, procediamo quindi a prese di beneficio. Nel complesso continuiamo a considerare importanti un'ampia diversificazione e una qualità elevata dei singoli investimenti.