Categorie d'investimento in focus: obbligazioni

Le incertezze date dall'andamento dei tassi e dell'economia determinano una volatilità elevata sui mercati obbligazionari. Per trarne vantaggio occorre gestire attivamente il portafoglio.

Grandi oscillazioni su tutte le durate

Con la speranza degli investitori di un imminente calo dei tassi, alla fine dello scorso anno anche i mercati obbligazionari hanno registrato una ripresa. Di conseguenza, i rendimenti sono diminuiti sensibilmente. A dicembre i titoli di Stato svizzeri a 10 anni hanno fruttato appena lo 0.58%, un valore mai registrato dopo l'autunno 2022. Il nuovo anno ha quindi generato una buona dose di disillusione negli operatori di mercato. Data l'inflazione ostinata, le banche centrali non dovrebbero annunciare un'inversione dei tassi prima dell'estate. Le incertezze sulla futura evoluzione congiunturale permangono. Di conseguenza, a gennaio il rendimento dei titoli della Confederazione a 10 anni è tornato temporaneamente a salire fino a poco meno dello 0.90%. Un quadro simile è quello delle obbligazioni comparabili dell'Eurozona e degli Stati Uniti.

Tuttavia, l'alta volatilità dei rendimenti del mercato dei capitali non interessa solo le singole durate, ma anche l'intera curva degli interessi. Di conseguenza, l'indice MOVE, a differenza della sua controparte azionaria (l'indice VIX), è da tempo nettamente al di sopra della media di lungo periodo.

Curve dei tassi in Svizzera e negli USA, in ottobre 2023, dicembre 2023 e gennaio 2024

Fonti: Bloomberg, Raiffeisen Svizzera CIO Office

A causa della politica monetaria più restrittiva e dei conseguenti rischi economici, prevediamo oscillazioni sul fronte dei tassi ancora per qualche mese. Un investimento statico nei vari segmenti di mercato e in vari settori della curva degli interessi non è quindi sufficiente per ottenere rendimenti costanti con un rischio gestibile. Consigliamo pertanto agli investitori di gestire attivamente i portafogli obbligazionari. All'interno della classe d'investimento, attualmente privilegiamo le obbligazioni di emittenti con qualità dei debitori elevata o media e una duration piuttosto breve. Un ulteriore aumento dei tassi potrebbe aprire interessanti opportunità di acquisto nel breve periodo.