PMI digitale

Il tocco finale: come una falegnameria fissa nuovi standard grazie alla tecnologia

Stampa

Thomas von Rickenbach riesce ad esempio a trasformare un pezzo di legno massiccio in una chitarra elettrica. Nella sua falegnameria utilizza tecnologie innovative e grazie alla sua esperienza fa ciò che ad altri non riesce: produrre minuscoli pezzi di legno con la massima precisione e in serie. 

«Ci vuole coraggio e bisogna investire e assumersi rischi»

Il falegname fissa alcuni pezzi di legno non più grandi di una mano su un dispositivo costruito appositamente. Ogni pezzo è piallato a grezzo, cioè solo leggermente lavorato. Premendo un pulsante sull'unità di comando, i pezzi di legno scorrono all'interno della macchina e le frese vi ritagliano delle forme, creando prodotti pressoché finiti: sono 32 manici di coltelli per Victorinox, nota azienda di coltellini multiuso. Diversamente da altre falegnamerie, nella «Möbelfabrik Muotathal» si esegue una fresatura tridimensionale, con precisione al centesimo di millimetro e in serie. «La qualità di fresatura è talmente alta che quasi non occorrono rifiniture», afferma l'imprenditore Thomas von Rickenbach.
 

Fresatura a 5 assi

L'avanzato metodo di produzione è reso possibile dalla cosiddetta fresatrice CNC di ultima generazione a controllo numerico, concepita per la lavorazione a 5 assi. Grazie a questo strumento, un pezzo di legno massiccio può essere lavorato da più lati con la massima precisione e in un'unica soluzione. Von Rickenbach è in grado così di produrre forme di legno complesse, quali calci per armi da caccia o alloggiamenti per altoparlanti. «Questa precisione e qualità di fresatura sono il frutto di oltre 20 anni di esperienza nell'uso e nella regolazione di fresatrici CNC», spiega von Rickenbach, che allo scopo ha persino dovuto acquisire competenze di programmazione nella sua falegnameria. La macchina CNC è stata infatti programmata da zero direttamente in azienda.

La committenza di von Rickenbach appartiene alla fascia alta. Tra i suoi clienti abituali vi sono soprattutto aziende svizzere come appunto Victorinox, per la quale produce manici di coltelli, o Hüsler Nest, produttore di letti che ha scelto di fabbricare a Muotathal gli elementi per le sue speciali reti a doghe e i telai completi in legno massiccio. Un altro cliente è la Relish Brothers AG, azienda produttrice di chitarre elettriche impiegate da band quali 77 Bombay Street o Motörhead.

 

«Alta tecnologia di qualità superiore»

L'ultima fresatrice CNC, acquistata nel 2018, è costata 300'000 franchi alla Möbelfabrik Muotathal ed è solo l'inizio di un ulteriore processo di ammodernamento. Si sta già pensando di collegare alla fresatrice un nuovo robot di levigatura interamente automatico, che consentirà di lavorare anche pezzi minuscoli. La fattibilità dipende dai test in corso presso un'azienda partner esterna. L'obiettivo è far sì che il robot inserisca e rimuova in modo autonomo i pezzi di legno dalla macchina per poi levigarli. «È alta tecnologia di qualità superiore», sottolinea von Rickenbach. «Se ci riuscissimo, saremmo forse i primi al mondo a poter levigare automaticamente componenti in legno così piccoli in forme geometriche, con l'ausilio di robot.»

L'azienda è riuscita a riunire gran parte del capitale necessario per gli acquisti, ma senza fondi di terzi non ce l'avrebbe fatta: «Ho potuto contare sul sostegno della mia Banca Raiffeisen sia per l'attività corrente sia per ulteriori investimenti», racconta von Rickenbach. Nei colloqui non si è parlato soltanto di denaro, ma anche di questioni aziendali in generale. «Ho ricevuto ottimi input», ricorda.

 

precedente
  • Thomas von Rickenbach
    Thomas von Rickenbach dirige la Möbelfabrik Muotathal giunta ormai alla quarta generazione.
  • Chitarre elettriche
    Per la Relish Brothers AG la falegnameria produce ad esempio chitarre elettriche impiegate da band quali 77 Bombay Street o Motörhead.
  • Lavorazione di alta precisione del legno massiccio
    La Möbelfabrik Muotathal è specializzata nella lavorazione di alta precisione del legno massiccio.
  • La falegnameria ha alle spalle oltre 20 anni di esperienza
    La falegnameria ha alle spalle oltre 20 anni di esperienza nell'uso e nella regolazione di fresatrici CNC per la lavorazione a 5 assi.
  • Manici di coltelli in serie
    Per Victorinox la Möbelfabrik Muotathal produce manici di coltelli in serie.
prossimo

    Saper trovare una nicchia di successo

    «Siamo orgogliosi di poter affiancare i von Rickenbach come clienti», dichiara Alex Meyer, consulente Clientela aziendale Raiffeisen. «E anche se l'azienda non è ancora un cliente di lunga data, abbiamo già instaurato un rapporto molto solido.» Parla con entusiasmo della Möbelfabrik Muotathal. «L'azienda ha alle spalle una lunga storia familiare e ha saputo trovare una nicchia di grande successo sul mercato.»

    Alla Möbelfabrik Muotathal l'innovazione vanta una lunga tradizione: l'azienda ha cominciato da subito a investire nelle nuove tecnologie, ben prima che i robot facessero il loro ingresso nel mondo della falegnameria. Il padre, Paul von Rickenbach, aveva investito in una fresatrice CNC già nel 1989. Nel 1994 fu acquistata la prima macchina con tecnologia a 5 assi e sei anni dopo fu la volta di un robot di levigatura interamente automatico.

     

    Le idee innovative sono sempre le benvenute

    Rickenbach si impegna con energia per garantire che l'azienda resti una realtà di successo anche in futuro. «Il legno è un materiale intramontabile e non cesserà mai di essere usato.» Ciò che cambia sono i metodi di lavorazione. E in questo campo la Möbelfabrik Muotathal punterà sempre e comunque sull'innovazione.

     

    Testo: Reto Wilhelm

    Möbelfabrik Muotathal

    Thomas von Rickenbach, titolare della Möbelfabrik Muotathal

    Alois von Rickenbach fondò l’impresa familiare a Muotathal (Svitto) nel 1910. Dal 2015 il suo discendente Thomas von Rickenbach (37 anni) dirige l’azienda giunta ormai alla quarta generazione. La falegnameria è specializzata nella lavorazione di alta precisione del legno massiccio. Presso la PMI lavorano 29 collaboratori, di cui due apprendisti.

    www.vonrickenbach.swiss